Home arrow Archivio Notizie arrow Presto uno sportello reclami in Municipio
NEWS
Terremoto Ischia: in salvo intera famiglia. Estratti anche i due fratelli. "Ciro ha salvato la vita a Mattias"

Scuola, Fedeli: "Portare obbligo a 18 anni". Erasmus? "Tutti dovranno poterlo fare"

Attentato sulla Rambla, Chemlal in aula col pigiama: "Puntavamo ai simboli di Barcellona". Rilasciato uno degli accusati

Foggia, litiga con il vicino e lo uccide a colpi di pistola in cortile: 43enne arrestato

Champions, Nizza-Napoli 0-2: Insigne lancia gli azzurri ai gironi
M5S, stop alle votazioni on line. Timori per la scelta del candidato premier

La faida animalista, i Verdi all'attacco di Brambilla: "In passato hai votato contro l’ambiente"

Cara figlia che vai a Parigi per l'Erasmus continua a non avere paura del mondo

Gentiloni al meeting Cl: "Terroristi non ci costringeranno a rinunciare alla nostra libertà"

Regionali, Berlusconi pensa ad Armao e Miccichè avverte gli alleati: "Forza Italia pronta a correre da sola"
Borse europee in rialzo. Solo Milano in rosso

Fisco, le regole per la sanatoria sulle liti. In arrivo la proroga della voluntary

Rottamazione delle cartelle, ultima chiamata. Lunedì scade il termine

Fisco, proroga al 20 agosto per i versamenti degli autonomi
Champions, playoff: quanta sofferenza per il Siviglia. Ok Maribor, Celtic e Olympiacos

Var, Morace: "Innovazione importante, passo avanti nel paese del sospetto"

Premier League: Rooney fa 200 ma non basta all'Everton, Sterling salva il City

Morte di Guido Rossi, quando scelse Donadoni come ct: "Un'ottima persona che voleva cambiare faccia al calcio"
Anche su Marte nevica: così la notte porta le tempeste

Una memoria a lungo termine? "Il segreto è nelle mappe mentali"

Chi corre ricorda meglio, così topi e uomini allenano la memoria

Come Spiderman una supertela grazie al grafene
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 2 visitatori online
Nessun utente online



Presto uno sportello reclami in Municipio PDF Stampa E-mail
Fonte: "La Sicilia", ed. Caltanissetta del 22 Dicembre 2011, pag.37

Uno sportello reclami in Municipio
Iniziativa dell'amministrazione comunale di Butera


Butera. Fare in modo che il cittadino possa sentirsi più vicino alla pubblica amministrazione segnalando ogni disservizio al fine di consentire alla stessa amministrazione di ovviarvi per tempo mettendo in atto le soluzioni più adeguate alle esigenze dello stesso cittadino. E' quanto vuole fare l'amministrazione comunale Casisi realizzando presso il palazzo comunale un vero e proprio ufficio reclami, un ufficio al quale il cittadino potrà rivolgersi nel momento in cui avrà problemi con Caltaqua, con l'Enel Sole per l'illuminazione e con l'Ato Cl2 per i rifiuti, ma anche per problemi che possono riguardare quanto nelle competenze della stessa amministrazione comunale (viabilità, manutenzione ecc….).
Il cittadino,quindi, potrà tramite apposito modulo che l'amministrazione comunale sta già predisponendo, segnalare l'inconveniente alla stessa amministrazione che provvederà o a farvi fronte oppure a segnalarlo tempestivamente agli enti e società che curano il servizio per il quale il cittadino chiede assistenza.
A spiegare meglio il senso di questa iniziativa è stato l'assessore comunale Gino Vassallo: «Abbiamo notato che Caltaqua ha chiuso il suo ufficio di ricevimento del pubblico, togliendo alla nostra comunità un punto di riferimento importante; ci siamo pertanto resi conto, come amministrazione comunale, che i cittadini avevano bisogno di un punto di riferimento, per i problemi dell'acqua, ma anche per tanti altri problemi, e così abbiamo ritenuto di dover istituire quanto prima un ufficio reclami presso cui il cittadino potrà rivolgersi per far valere le sue ragioni».
Dunque, grazie a questa nuova struttura operativa, i cittadini potranno segnalare al Comune la presenza di disservizi, inconvenienti ed ogni tipo di problema dovesse insorgere: «I cittadini - ha concluso Vassallo - vanno garantiti nei loro diritti, anche perché servizi come rifiuti, acqua e luce li pagano, per cui è giusto dare voce ai loro reclami».
Commenti (10)add
... : jerome
Gran bella iniziativa,complimenti all'amministrazione...Peró mi chiedo:"un'iniziativa del genere non si poteva intraprendere nel giugno del 2007 anziché a 6 mesi dalle elezioni?".
Buon Natale,C.Ferreri!
24 dicembre 2011
... : dapo1944
Il compianto MICHELE FEDERICO,sconosciuto dalla nuova generazione,ci provò nel lontano 1970,allorquando fondò il giornalino locale"LA CANAZZA",diretto dal REV.PARROCO DELLA MADRICE,DON MARIO SCARLATA,e che nella rubrica "A DOMANDA.....IL SINDACO RISPONDE",si proponeva di fare quello che l'attuale Amministrazione Comunale intenderebbe fare oggi con l'istituzione di uno sportello ove i cittadini potranno segnalare al Comune eventuali disservizi ed inconvenienti di ogni tipo:ATO AMBIENTE,CALTAQUA,ENEL SOLE e cosi via.Purtroppo il "coraggioso tentativo " di Michele non ebbe apprezzabili risultati ,perchè osteggiato dai politici di quel tempo.Mi risulta che altri tentativi del genere siano stati fatti in passato,con l'istituzione dell'URP(UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO)volutamente abbandonato sempre da politici nostrani.
Le nuove generazioni devono sapere queste cose: ogni cittadino deve essere messo nelle condizioni di poter esternare le proprie idee,i propri convincimenti,i propri malesseri,i propri dissensi ed anche i propri reclami.Queste sono cose che l'A.C. avrebbe dovuto fare già da molti anni.
A Butera,poi,sono accaduti in questi ultimi tempi molte fatti stranissimi,in quanto la nostra comunità era considerata da tanti una ISOLA FELICE. Purtroppo abbiamo perso questa denominazione per i numerosi furti con scasso perpetrati da ignoti,forse, direi ,nostrani nelle abitazioni di nostri inermi concittadini.Qual'è la causa di tale fenomeno?Probabilmente è causato dalla non presenza costante delle forze dell'ordine,ridotte al lumicino per i continui tagli fatti dalla politica del governo nazionale?Stando cosi le cose ,Butera deve fare i conti con la delinquenza,con coloro che,non curanti delle minime regole del vivere civile,posteggiano in modo disordinato in seconda o in terza fila,con coloro che buttano i loro rifiuti nelle vie urbane ed extraurbane e nelle pendici,con coloro che godono se le cose vanno
male e non fanno niente per migliorarle ecc. ecc.
Non si stupiscano coloro che non vivono più a Butera per il modo in cui descrivo la vera nostra realtà.Io amo tanto Butera e desidererei cambiarla,renderla più vivibile:questo è il mio desideri e,credo, anche di tanti nostri concittadini.Speriamo che ,con i provvedimenti che il sindaco Casisi sta prendendo,di concerto con le forze di polizia di Gela,diano risultati significativi nella lotta alla criminalità dei cosiddetti"SCASSAPAGGHIARI". Speriamo anche che,con l'adozione del piano della viabilità,si risolva in meglio il problema che tanti disaggi porta alla gente comune e ben pensante.Rinnovo ancora una volta l'invito alla A.C. ad istallare dell telecamere al fine di prevenire questi reatismilies/tongue.gifREVENIRE E' MEGLIO CHE CURARE.
AUGURI DI BUON NATALE A BUTERA E AI SUOI FIGLI SPARSI IN TUTTO IL MONDO E CHE IL 2012 SIA FORIERO DI UN FUTURO MIGLIORE PER LE PROSSIME GENERAZIONI.DAPO 1944.
24 dicembre 2011
... : Fabrycus
Ottima iniziativa, mi piace l'ufficio " lamentele " , Il Buterese sarà capace lamentarsi ?
smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif smilies/grin.gif
26 dicembre 2011
... : rocco59
il problema non e lamentarsi...... il problema e'::::: il comune soddisfera' i reclami dei cittadini in tempi brevi ? oppure li soddisfera' ...
in tempi lontani ani ani ani e annnnnnnnnnniiiiiiiii
27 dicembre 2011
... : articolo21
BELLA L'INIZIATIVA DI UNO SPORTELLO "LAMENTELE"
SPERIAMO CHE PERO' NON SARA' UN "POZZO DELLE LAMENTELE" NEL SENSO CHE UNA VOLTA COMPILATO IL MODULO DEL RECLAMO NON VERRA' GETTATO NEL PROFONDO POZZO DEL DIMENTICATOIO
A BUTERA TANTO SI USA FARE I CITTADINI "CUNTENTI E CURNUTI"
BUON ANNO A TUTTI
28 dicembre 2011
... : Arabafenice
Ciao,Calogero!Io penso che sia umanamente impossibile poter fare tutto nel giugno 2007. Di cose ne sono state fatte a partire da quella data. Se da questo momento ogni iniziativa potrebbe essere strumentalizzata,allora io proporrei il silenzio elettorale(che di solito avviene poco prima dalle elezioni)già da adesso.
28 dicembre 2011
... : dapo1944
Mi piace tanto la nuova denominazione data da" articolo 21" allo sportello reclami istituito a Butera dalla Amministrazione Comunale.Sono d'accordo con lui quando lo definisce SPORTELLO DELLE LAMENTELE affermando, anche, che sicuramente tutti i nostri eventuali "reclami" finiranno nel pozzo del dimenticatoio:L'ESPERIENZA INSEGNA.
Come dicevo, in un mio recente commento, non è la prima volta che si fa qualcosa di similesmilies/tongue.gifarlavo del coraggioso tentativo del compianto MICHELE FEDERICO già nel lontano 1970,della istituzione dell'URP di qualche anno dopo,arenatisi ambedue i tentativi volutamente e perchè davano fastidio ai nostri politici.Certo è impossibile poter risolvere tutti i problemi che la gente esporrà, visto che sono tanti ma ,per piacere, non fateci "CUNTENTI E CURNUTI E VASTUNIATI.Che i nostri politici risolvano almeno solo in parte qualche nostro impellente problema inerente l'ORDINE PUBBLICO,i rapporti fra cittadini e CALTAQUA e ATO AMBIENTE ED A S L:questo è l'augurio che faccio a tutti ,sempre nella speranza che ogni iniziativa non venga strumentalizzata in vista delle prossime elezioni amministrative.Dimostriamo di essere seri e diamoci da fare tutti:i 13 furti perpetrati ai danni degli inermi nostri concittadini,la pulizia del paese che lascia a desiderare, i disaggi causati dalla non effettuazione delle analisi cliniche a Butera,il caos creato dalla cattiva viabilità, ci facciano riflettere.QUESTO E' IL MIO PRIMO RECLAMO(LAMENTELA) che faccio alla A.C. DAPO 1944

28 dicembre 2011
... : m.cobretti
per quanto mi risulta cisono gia' state tante lamentele verbali e scritte(vedi protocollo), ma no mi sembra ad oggi sia stata data risposta alcuna. aspettiamo l'ufficio "LAMENTELE" o "RECLAMI"?. ok risolveremo i problemi cosi'. dice bene il signor C.Ferreri, perche' a quattro mesi dalle elezioni? meglio tardi che mai? ok vada pure per questo. chiedo solo al signor arabafenice, in maniera molto umile e magari chinandomi il capo, di esplicitare quante e quali cose sono state fatte a partire da quella data: Giugno 2007. cio' penso potra' cosentire all'attuale amministrazione una crescita esponenziale di consensi......................


31 dicembre 2011
... : gaetanobra
Chiedo all'amministrazione comunale come mai i gabinetti pubblici sono chiusi? Si dovrebbero riaprire al più presto perchè servono sia ai forestieri che vengono a Butera e sia per i nostri concittadini,personalmente ho visto una persona anziana farla sotto il Comune perchè i gabinetti pubblici sono chiusi. Apriteli subito se non vogliamo passare per un paese che non conosce la civiltà.
05 gennaio 2012
... : dapo1944
Caro gaetanobra, non è solo con la riaperura dei bagni pubblici che Butera possa essere considerato un paese civile.Certo ,è molto importante la riapertura per consentire , in modo particolare,agli anziani, sia nostrani che forestieri, che non la facciano per la strada.E' un bisogno fisiologico a cui nessuno può sottrarsi.Però,i problemi da risolvere nella immediatezza sono altri e tanti.Parlando dei problemi degli anziani,vorrei chiedere a chi di competenza che fine ha fatto il progetto che consentirebbe agli ultra 65enni di poter usufruire gratuitamente dei mezzi di trasporto urbani? Mi pare che questo servizio doveva partire con l'inizio dell'anno:forse anche questo progetto è finito nel pozzo del dimenticatoio? Forse è una delle tante promesse dell'A.C. in vista delle impellenti elezioni amministrative?
Poi,dalle notizie divulgate dalla stampa,si è venuto a sapere che il comune rimborserà ai cittadini che ne hanno fatto richiesta la quota di depurazione delle acque dal 2004 al 2006.Dalla cifra che il comune rimborserà(2500 euro)si evince che i beneficiari sono pochissimi.Come mai,mi chiedo?Sicuramente la gente non è stata informata per evitare che i cittadini in massa ne facessero richiesta: a Butera ,lo sanno tutti ,LE COSE SI FANNO "A UMMA A UMMA".Bene, un grazie va anche ai sindacati.
Un reclamo al giorno,toglie il sindaco di torno: rifletti bene,sindaco.Quella della depurazione delle acque non me la aspettavo.Sarei curioso di conoscere la lista dei beneficiari.Butera ti ringrazia in massa.Auguri. DAPO 1944.
06 gennaio 2012
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy