Home
NEWS
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 1 visitatore online
Nessun utente online
Le vostre ultime foto

 

 

 

 



Ultimi video inseriti
Butera Sicilia
Butera Sicilia
Butera Sicilia

Preghiera in arabo a «Maria Ausiliatrice» PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 21 Ottobre 2013, pag.36

Preghiera in arabo a «Maria Ausiliatrice»
Butera, messa interreligiosa ieri nel ricordo dei naufraghi


Butera. Una messa interreligiosa per le vittime di Lampedusa è stata celebrata nella parrocchia Maria Ausiliatrice. «La nostra comunità vuole essere vicina a questi naufraghi morti, e in particolare ai bambini che hanno invocato invano aiuto per non morire», ha sottolineato ieri padre Aldo Contraffatto. Una tragedia che il sacerdote ha voluto ricordare facendo leva su un ponte di solidarietà che, a suo modo di vedere, può e deve diventare il filo conduttore di una solidarietà senza confini e senza pregiudizi.
«Siamo tutti figli dello stesso padre - ha aggiunto - siamo tutti fratelli anche se crediamo in altre religioni e abbiamo un colore della pelle diversa; c'è un Dio che ci ama, che ci vuole tutti fratelli; occorre pertanto una politica saggia e meno egoistica per assicurare a tutti il diritto alla vita».
Undici bambini, nel corso della messa, hanno portato altrettante candele accese all'altare segno di quella vita che deve illuminare tutti i bambini del mondo.
Nel corso della stessa messa c'è stata la preghiera in arabo di un musulmano, Mustapha. «La fede in Dio unisca tutti in nome dell'amore e della solidarietà senza confini», ha sottolineato padre Aldo al termine della preghiera fatta da Mustapha. Una cerimonia toccante che ha accomunato tutti in nome di valori di solidarietà che padre Contraffatto ha ribadito nel contesto di una comunità cattolica buterese che ieri ha ricordato come meglio non avrebbe potuto i morti di Lampedusa. C. L.
Commenti (0)add
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy
 
 
Sondaggi
Quale aspetto si dovrebbe maggiormente curare?
 
Chi è in Chat
Toolbar
Scarica la Toolbar di Buteraweb.it
Ultimi Commenti
Inaugurata “Piazza Butera” ...
nel 2017 ad agosto sono stato a gevelsberg ....in piazza butera ..dopo 45 anni ...era il mio sogno d...
Labbate: «non ho mai fatto ...
Sono stato a geversberg a agosto 2017 la piazza butera mi sembrava molto piu' grande a vederla da ...
Sdegno e rabbia per l’uccis...
mi chiedo perchè non veniva affrontato senza legarlo? solo i codardi lo sanno.
Sdegno e rabbia per l’uccis...
Non ho parole per descrivere quello che sento,anche se la notizia e` stata publicata mesi fa l`idea ...
Gli ultimi download
Un articolo a caso
Statistiche
1536 registrati
0 oggi
0 ieri
0 questa settimana
0 questo Mese
Buteraweb.it Partners