Home arrow Archivio Notizie arrow Gino Vassallo: «Crocetta, vieni in paese»
NEWS
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 10 visitatori online
Nessun utente online



Gino Vassallo: «Crocetta, vieni in paese» PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 26 Novembre 2013, pag.29

«Crocetta, vieni in paese»
L'appello di Gino Vassallo


Butera. «On. Rosario Crocetta, se ci sei batti un colpo». Non si tratta della solita frase proferita per evocare uno spirito, ma del provocatorio invito che ieri Gino Vassallo ha lanciato al Governatore della Sicilia.
Secondo il capogruppo consiliare del Pd: «Butera è stato il secondo Comune con la più alta percentuale di votanti in occasione della sua elezione, eppure finora, nonostante sia stato sollecitato a più riprese, non ha ritenuto di venire nel nostro paese per confrontarsi con le istituzioni cittadine sui piccoli e grandi problemi che affliggono la comunità buterese».
Una tirata d'orecchie politica bella e buona, quella che l'ex assessore provinciale ha riservato al Governatore Crocetta.
«Per carità, non voglio qui innescare polemiche; non è certo questa la mia finalità; penso anche che avrà anche i suoi impegni, su questo non ho dubbi; ma mi rifiuto di credere che non abbia il tempo materiale per venire nella nostra Butera e trovare il modo di interagire con i rappresentanti istituzionali locali».
Un rammarico che, secondo Vassallo, è ancor più evidente in quanto viene fuori dai cittadini: «Sono sempre di più i cittadini buteresi che mi fermano per strada e mi chiedono come mai l'on. Crocetta non ritenga sia il caso nemmeno di venire a prendere un caffè a Butera; ritengo che il mio rammarico sia anche quello di tantissimi buteresi che si sentono ignorati e abbandonati dal loro Governatore regionale».
Il capogruppo consiliare del Pd ha poi concluso: «Spero di poter essere smentito da una visita dell'on. Crocetta a Butera, ma non posso nascondere lo sconcerto, mio e della cittadinanza buterese, per questo comportamento politicamente inaccettabile». C. L.
Commenti (2)add
... : effetolaro
Mi fa piacere,leggere queste considerazioni molto interessanti per poter risvegliare un paese conforme a un declino inarrestabile, chi lo sa magari con la venuta del Salvatore i nostri impiegati comunali verranno pagati regolarmente, i nostri giovani resteranno in paese perché hanno un lavoro,la sera i locali saranno pieni e la gente sarà in piazza come un po di tempo fa ecco se con questo caffè mancato riesce a fare tutto questo venga il caffè glielo offro io
27 novembre 2013
... : dapo1944
Scusami Gino,ma cosa dovrebbe venire a fare Crocetta a Butera?Ormai i voti se li ha presi e ha dimenticato tutto.Ormai Lui è il Presidente della Regione Sicilia.cosa vuoi che gliene importa di Butera ,il cui elettorato è numericamente molto basso.Stai tranquillo,nessuno smentirà la tua affermazione,ed il tuo invito a venire a Butera non avrà sicuramente nessun riscontro.D'altra parte tutti sappiamo come ragionano i politici,dal più alto al più basso :tutti uguali.Finchè hanno bisogno del tuo voto,sono tutti disponibili ma se malauguratamente tu dovessi chiedere loro una mano per un tuo sacrosanto diritto ,allora, ecco che vedi la sua vera di faccia di politico,la faccia di GIANO dai due volti, che antepone i suoi interessi personali e della casta a quelli della indifesa plebaglia.Anche a costoro cosa interessano i loro problemi? Non ci rimane altro che aspettare al varco i nostri cari politici,Crocetta e i vari Giano che sono in tanti.DAPO1944
27 novembre 2013
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy