Home arrow Archivio Notizie arrow Concerto Meneguzzi, contenzioso Comuni
NEWS
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 3 visitatori online
Nessun utente online



Concerto Meneguzzi, contenzioso Comuni PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 10 Novembre 2013, pag.35

Contenzioso tra Comuni per il concerto
Per il pagamento di uno spettacolo musicale di Paolo Meneguzzi del 2007 c'è la querelle con Gela


Butera. Approderà in appello la vicenda legata al pagamento di uno spettacolo musicale di Paolo Meneguzzi effettuato dal cantante in occasione della sagra enogastronomica Butera a Tavola nel 2007. Spettacolo che, secondo l'amministrazione Casisi, avrebbe dovuto pagare l'allora assessore comunale di Gela, l'ex deputato regionale Miguel Donegani. Una tesi che, tuttavia, il Tribunale di Gela ha respinto. Per questa ragione la Giunta Casisi ha deliberato il ricorso in appello con la costituzione in giudizio per l'opposizione al decreto ingiuntivo del Tribunale di Gela.
Lo scorso mese di giugno il Tribunale di Gela ha accolto l'opposizione del Comune di Gela senza autorizzare la chiamata in causa del vice sindaco e senza condannarlo al pagamento del dovuto. In precedenza, per lo spettacolo di Paolo Meneguzzi svoltosi a Butera, la Tolomeo Spettacoli aveva citato il sindaco Luigi Casisi chiedendo il pagamento del relativo corrispettivo (15 mila euro) secondo i modi e i termini di legge.
Il sindaco Casisi, tuttavia, aveva fatto rilevare che c'era una promessa di pagamento del Comune di Gela, sottoscritta da Miguel Donegani, allora vice sindaco della Giunta Crocetta, a titolo di intervento finanziario per compartecipazione alla sagra. Secondo il sindaco Casisi, l'allora vice sindaco nella nota avrebbe manifestato la volontà di aderire alla rassegna enogastronomica buterese impegnandosi alla compartecipazione con un intervento finanziario pari a 15.000 euro, salvo ulteriore integrazione, da erogare successivamente all'approvazione del Peg».
Tuttavia, a fronte di queste argomentazioni portate a sostegno della sua tesi dal Comune di Butera, il Tribunale ha respinto la domanda di chiamata in causa del terzo, cioè del Comune di Gela, da parte del Comune di Butera ed ha revocato il decreto ingiuntivo a suo tempo prodotto dallo stesso ente comunale buterese per il recupero coattivo della somma di 15 mila euro nei confronti del Comune di Gela condannandolo a rifondere le spese processuali sostenute dal Comune di Gela.
Tuttavia, secondo l'amministrazione comunale, sussisterebbero "giusti e fondati motivi" per proporre ricorso in appello onde ottenere dal terzo il pagamento di quanto ha riconosciuto dovuto al Comune di Butera per conto del Comune di Gela. Pertanto, l'amministrazione Casisi ha deciso di proporre ricorso in appello conferendo all'avv. Rosario Riggio il compito di costituirsi in giudizio per difenderne le ragioni. C. L.
Commenti (0)add
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy