Home arrow Archivio Notizie arrow Comune, bollette non pagate e telefoni muti
NEWS
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Nessun utente online



Comune, bollette non pagate e telefoni muti PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 2 Novembre 2013, pag.31

Comune, bollette non pagate e i telefoni restano «muti»


Butera. c. l.) La Giunta ha deciso di affidare ad una società di telefonia diversa il compito di garantire i servizi di telefonia fissa e mobile per il Comune. La Giunta, quindi, ha messo a punto il relativo atto di indirizzo per consentire il ripristino di questo importante servizio del quale, al momento, il Comune risulta privo.
E' infatti accaduto che il servizio di telefonia è stato sospeso dalla società che l'aveva in gestione in quanto il Comune è «accusato» di morosità.
L'ente comunale, pertanto, al fine di garantire i servizi pubblici essenziali alla città, ha necessità di ripristinare, urgentemente, i servizi di telefonia fissa perché necessari ed indispensabili al funzionamento dell'intera organizzazione amministrativa.
Tuttavia, secondo quanto sostenuto dall'amministrazione comunale, «nonostante le rassicurazioni operate da questa Amministrazione nei confronti della società telefonica circa la liquidazione della morosità pregressa, in tempi ragionevolmente accettabili e compatibili con la disponibilità di cassa, quest'ultima ha iniziato a sospendere l'erogazione dei servizi di telefonia fissa preannunciando la successiva ed imminente sospensione dei servizi di fonia mobile e dati».
Da qui la necessità da parte della stessa amministrazione comunale di «agire in autotutela al fine di far fronte allo stato di necessità ed urgenza scaturente dall'azione ostile intrapresa dalla società di telefonica attingendo alla fornitura di tali servizi presso altri gestori presenti sul mercato onde scongiurare la paralisi della macchina amministrativa».
Da qui l'atto di indirizzo che la Giunta Casisi ha dato agli uffici comunali competenti al fine di avviare le necessarie attività per il ripristino dei servizi telefonici tramite l'affidamento degli stessi ad altri gestori di telefonia presenti sul mercato per scongiurare l'interruzione del servizio.
Commenti (4)add
... : roccogua
Che vergogna!
04 novembre 2013
... : Albus Silente
Davvero senza parole... :v
04 novembre 2013
... : platone11
quest'anno 2013 l'amministrazione comunale ha aumentato la TARSU del 30% , ora mi chiedo che fine hanno fatto questi soldi in più che i cittadini hanno pagato se l'A.C. non ha potuto pagare le bollette telefoniche?
06 novembre 2013
... : dapo1944
Caro Platone,oltre alle bollette telefoniche,pare che il comune non abbia pagato anche la quota che ogni comune deve corrispondere all'Ato per i rifiuti.Come ti spieghi lo sciopero degli ultimi giorni dei nostri operatori ecologici?Da 5 mesi non percepiscono lo stipendio e ciò è molto grave.Eppure i cittadini pagano quanto loro richiesto.E' un altro arcano fra gli arcani a cui siamo abituati ad assistere e senza riuscire a dare una logica spiegazione.Staremo a vedere.DAPO 1944
06 novembre 2013
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy