Home
NEWS
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 4 visitatori online
Nessun utente online
Le vostre ultime foto

 

 

 

 



Ultimi video inseriti
Butera Sicilia
Butera Sicilia
Butera Sicilia

Casisi: «nessuna minaccia di licenziamento» PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 3 Novembre 2013, pag.34

Dalla Giunta nessuna minaccia di licenziare i netturbini
parla il sindaco di Butera


Butera. In merito alla recente vicenda legata alla sospensione dello sciopero da parte dei lavoratori della Sap, che da cinque mesi non ricevono lo stipendio, e alla contestuale denuncia da parte della Cgil Fp secondo cui i netturbini sarebbero stati minacciati di licenziamento, il sindaco Luigi Casisi ieri ha fatto alcune importanti precisazioni per chiarire alcuni punti della controversa questione. Il sindaco ha rilevato: «questa Amministrazione comunale non ha mai mosso minacce nei confronti dei lavoratori interessati alla vertenza, né in modo diretto né indiretto, anzi ha sempre solidarizzato con i netturbini operando ogni sforzo per la soluzione del problema e la liquidazione delle loro legittime spettanze. La mia storia personale - ha proseguito Casisi - sempre a fianco ed in difesa dei lavoratori (l'attuale sindaco di Butera fa parte ormai da anni dei quadri della stessa Cgil n. d. r.), è in palese contraddizione con quanto gratuitamente ed infondatamente affermato. Il Comune, dato il difficile momento economico che attraversa, non ha più alcun consulente esterno».
Infine, Luigi Casisi ha concluso riservandosi di agire a tutela della propria immagine e di quella dell'amministrazione comunale che, in questa vicenda, a suo modo di vedere, sarebbero state lese:
«Considerata la gravità delle accuse mosse, destituite da ogni fondamento di verità, oltre che prive di senso, e tenuto conto che né il comune né il sindaco ha alcun potere disciplinare ovvero di licenziare personale dipendente di ditte private, ci si riserva di tutelare l'immagine, il prestigio e l'onorabilità del Sindaco e dell'Amministrazione nelle sedi opportune».
Commenti (2)add
... : roccogua
Il Sindaco, in considerazione del suo passato di sindacalista facente parte dei quadri della CGIL, non avrebbe fatto bene ad interessare chi di dovere sin da subito e così evitare che il lavoratori della SAP, addetti alla raccolta dei rifiuti solidi urbani, venissero a trovarsi in una situazione disperata (sfido chiunque a rimanere senza stipendio per cinque mesi e mantenere la calma!)?.
Inoltre, lo stesso Sindaco non avrebbe evitato di trovarsi nella necessità, per come è stato paventato ai lavoratori suddetti da esponenti politici locali, di dovere chiamare una ditta diversa dalla SAP onde provveder alla raccolta dei rifiuti accumulati nei giorni passati, con conseguente perdita della possibilità di continuità lavorativa in capo ai medesimi lavoratori in caso di affidamento di un nuovo appalto da parte dell'ATO ad altra ditta... o no?.
Saluti

04 novembre 2013
... : Chimera
E' giusto. Luigi Casisi deve, con forza, difendere la sua onorabilità di sindaco utilizzando i mezzi che la legge mette a sua disposizione.
Mentre che c'è, però, difenda anche la sua onorabilità di sindacalista aumentando il tempo lavoro di quei precari che al comune sono rimasti a 18 ore e vivono una disparità che non è degna di nessuna amministrazione, tanto meno di una amministrazione di sinistra guidata da un sindacalista. Non accampi le scuse dei revisori, della stabilità, del bilancio poiché sono tutte fesserie in quanto un sindacalista difende gli ultimi, i più deboli e lo fa dividendo i sacrifici non facendoli pesare solo su taluni.
Oppure si tolga dall'imbarazzo e non dica di essere un sindacalista ma solo uno che lavora per il sindacato che è cosa diversa.
R.C.
04 novembre 2013
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy
 
 
Sondaggi
Quale aspetto si dovrebbe maggiormente curare?
 
Chi è in Chat
Toolbar
Scarica la Toolbar di Buteraweb.it
Ultimi Commenti
Inaugurata “Piazza Butera” ...
nel 2017 ad agosto sono stato a gevelsberg ....in piazza butera ..dopo 45 anni ...era il mio sogno d...
Labbate: «non ho mai fatto ...
Sono stato a geversberg a agosto 2017 la piazza butera mi sembrava molto piu' grande a vederla da ...
Sdegno e rabbia per l’uccis...
mi chiedo perchè non veniva affrontato senza legarlo? solo i codardi lo sanno.
Sdegno e rabbia per l’uccis...
Non ho parole per descrivere quello che sento,anche se la notizia e` stata publicata mesi fa l`idea ...
Gli ultimi download
Un articolo a caso
Strutture sportive abbandonate a Butera
Buteraweb.it, 23/05/08
Tratto da "La... Leggi tutto...
Statistiche
1536 registrati
0 oggi
0 ieri
0 questa settimana
0 questo Mese
Buteraweb.it Partners