NEWS
RepTv

I sondaggi al governo

Un’intesa fantasma senza futuro

La paura di Angela Merkel

Bologna, in 10mila per Bonaccini: "Se l'Italia somigliasse di più all'Emilia-Romagna sarebbe un Paese migliore"
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 2 visitatori online
Nessun utente online



Scichilone: Basta strisce blu per i buteresi PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 17 Giugno 2015, pag.24

«Basta con le mani in tasca agli automobilisti buteresi»


Butera. Si dice rammaricato il consigliere di minoranza Silvio Scichilone a proposito della mancata inclusione della sua mozione sulle strisce blu nell'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale. «La mia mozione, nonostante riguardasse un tema molto sentito da gran parte della cittadinanza e avessi chiesto il suo inserimento alla prima seduta consiliare utile, non è stata inserita all'ordine del giorno; di questo me ne rammarico profondamente anche perché il Consiglio è la sede naturale nella quale affrontare problemi che riguardano la nostra comunità».
Scichilone ha poi sottolineato: «In ogni caso, continuo a pensare di aver interpretato, attraverso la mozione, il pensiero della quasi totalità della popolazione buterese che, ancora oggi, nonostante la gestione del servizio di sosta a pagamento sia passata da una ditta esterna alla Polizia municipale, continua a ritenere che non sia la soluzione più idonea per risolvere il problema del traffico e della sosta in un piccolo comune come il nostro».
Il consigliere di minoranza, in questo senso, ha aggiunto: «La mia mozione mira anche a fare la necessaria chiarezza sui termini che hanno portato alla rescissione del contratto. Credo che, in un momento così difficile per tante famiglie, continuare a mettere le mani nelle tasche dei cittadini per chiedere soldi anche per la sosta, sia perlomeno poco opportuno; credo invece occorra far leva su soluzioni semplici che consentano di gestire in maniera ottimale il servizio di sosta con le risorse a disposizione del Comune». C. L.
Commenti (0)add
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy