NEWS
La strage silenziosa delle Rsa

RepTv

Zaia furioso: "In Grecia non ci vedono più"

La Crew Dragon si distacca: parte l'applauso Nasa  

Sul treno appare il graffito in onore di George Floyd
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 6 visitatori online
Nessun utente online



Consiglio convocato per il rendiconto 2014 PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 22 Maggio 2015, pag.31

«Rispettato il patto di stabilità»
Butera, il Consiglio convocato per il rendiconto 2014


Butera. Il presidente del consiglio comunale Rocco Buttiglieri ha convocato il civico consesso per il 3 giugno alle ore 18. La convocazione è in sessione ordinaria per il Rendiconto della gestione per l'esercizio finanziario 2014. Il rendiconto era stato approvato dalla Giunta assieme alla relazione illustrativa.
Nel Rendiconto 2014 è emerso che l'ente comunale non è deficitario ed ha rispettato il patto di stabilità. L'avanzo di amministrazione al 31 dicembre del 2014 è stato di 2.736,11 euro. La gestione di competenza 2014 è stata chiusa con un avanzo di 542.773,42 euro. Nell'esercizio 2013 l'avanzo della gestione di competenza era stato di 551.186,41 euro.
Inoltre, con riferimento alla gestione delle entrate, s'è riscontrato, scrive la Giunta, un «soddisfacente indice di accertamento delle entrate correnti (tributarie, contributi e trasferimenti correnti, extra-tributarie) ».
Per le entrate tributarie, entrate per contributi e trasferimenti correnti e per le entrate extratributarie la percentuale di accertamento si conferma molto elevata, superiore all'80% anche se ancora molto resta da fare per aumentare gli incassi in conto residui. Sul fronte della spesa corrente, invece, si registra una percentuale di impegni sulle previsioni definitive pari a 100,51%.
La spesa corrente impegnata nel 2014 risulta inferiore a quella dell'anno precedente (4.660.536,30 euro del 2014 contro i 5.311. 991,92 euro del 2013). La spesa per il personale nel corso del biennio 2013/2014 ha fatto registrare un decremento di 41.662,73 euro pari allo 1,694% (con 2.417.656,30 euro nel 2014 e 2.459.319,93 euro nel 2013). E' stato anche fatto rilevare che la spesa per investimenti è passata da 247.597,61 euro del 2013 ai 374.016,69 euro del 2014 con un incremento di 126.419,08 euro. Infine nella relazione è stato evidenziato che nel corso del 2014 la quota dell'avanzo è stata vincolata e destinata al raggiungimento dell'obiettivo imposto dal patto di stabilità 2014. C. L.
Commenti (0)add
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy