NEWS
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 1 visitatore online
Nessun utente online



Divorzi e separazioni, percorso semplificato PDF Stampa E-mail
Fonte: "Giornaleonline.lasicilia.it", Ed. di Caltanissetta del 4 Marzo 2015, pag.37

Butera, percorso semplificato per i divorzi e le separazioni


Butera. Nuove linee guida in materia di servizio di ufficiale di anagrafe civile per l'applicazione della nuova legge in materia di separazioni e divorzi. Sono quelle che ha approvato la Giunta comunale. Si tratta di un percorso teso a semplificare la procedura di separazione o divorzio.
In base alla nuova legge, è previsto che i coniugi possano decidere di sciogliere il loro vincolo matrimoniale di fronte agli avvocati a condizione che marito e moglie addivengano ad una soluzione consensuale. L'accordo raggiunto viene poi trasmesso al procuratore della Repubblica presso il Tribunale competente che, non ravvisando irregolarità, comunica agli avvocati il nulla osta. L'avvocato dovrà poi redigere un accordo che sancisca e regolamenti la separazione o il divorzio che dovrà essere sottoscritto dai coniugi. L'avvocato dovrà trasmettere copia autenticata dell'accordo, entro dieci giorni al Comune in cui il matrimonio trascritto.
L'accordo raggiunto deve obbligatoriamente essere confermato, con un secondo atto, di fronte all'Ufficiale dello stato civile, da formarsi non prima di 30 giorni dalla redazione del 1° atto e non oltre 90 giorni.
La mancata comparizione di entrambi i coniugi, di fronte all'Ufficiale dello stato civile per la firma del 2° atto, equivale a mancata conferma dell'accordo stesso. Per questo motivo la Giunta Casisi ha dato mandato al responsabile del servizio di stato civile del Comune di individuare un giorno la settimana durante il quale effettuare, previo appuntamento con l'ufficio, la procedura dell'accordo di separazione o di divorzio davanti all'Ufficiale dello stato civile. Inoltre la Giunta ha stabilito in 16 euro la somma che chi vuol divorziare deve pagare quale diritto fisso alla conclusione del 1° atto. Infine, ha anche previsto le sanzioni a carico degli avvocati in caso di ritardo: 2 mila euro da 11 a 30 giorni, 5 mila euro da 31 a 60 giorni, 10 mila euro per ritardo oltre i 60 giorni. C. L.
Commenti (0)add
Scrivi commento

Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.


busy