A fuoco pure un bosco in territorio di Butera
Fonte: "La Sicilia", ed. Caltanissetta del 7 Agosto 2010

I piromani imperversano: a fuoco pure un boschetto in territorio di Butera


Butera. La mano dei piromani dietro l'incendio che giovedì ha devastato l'area boschiva di Arcia, a Niscemi, sarebbe pure opera di piromani l'incendio manifestatosi ieri nella contrada Comunelli, nel buterese. Un fronte fuoco chilometrico che in entrambi i casi ha richiesto le forze aeree. Dieci gli ettari di macchia mediterranea e conifera bruciati ad Arcia, un po' meno a Comunelli, grande area demaniale che recentemente è stata più volte danneggiata dal fuoco.
Il rogo di ieri è divampato intorno alle 10 e le operazioni di bonifica sono scattate dopo pranzo. Ma quando il fronte delle fiamme s'è esteso notevolmente, per le squadre antincendio della Forestale non è stato facile intervenire. Così sono arrivati i rinforzi dal cielo, e in particolare un Canadair della Protezione civile, due elicotteri del Corpo Forestale e un terzo della Marina che per tutta la mattinata hanno sorvolato l'area di Comunelli, gettando con più lanci (138 in tutto dai mezzi aerei) migliaia di litri d'acqua per soffocare le fiamme che hanno distrutto due ettari di superficie boschiva privata e di eucalipteto e una ventina di ettari di sterpaglie e alberi. 
La bonifica dell'area è proseguita fino a sera, per evitare che qualche tizzone acceso alimentasse altri focolai. Nessun dubbio che sia stato un rogo doloso quello che cancellato il patrimonio naturalistico di Arcia, come ha confermato il dirigente dell'Ispettorato ripartimentale delle Foreste, Luciano Geraci. In questo caso a dare manforte alle squadre da terra sono stati un Canadair e un elicottero. Va. Ma.
Commenti

busy