Home
NEWS
Dai trecentomila di Bossi fino alle divise e ai tweet: il senso del leghista per le armi

Il boomerang di Salvini che riduce a un derby la festa del 25 aprile

Il caso Siri: Cosa Nostra in crisi investe nell’energia

Scontro sul 'Salva Roma': Salvini annuncia lo stralcio ma i 5S lo smentiscono. Irritazione di Conte

Governo, M5S: "Siri si dimetta e Lega spieghi ai cittadini". Il blog delle stelle solleva la "questione morale"
Foto col mitra, Salvini difende Morisi: "Polemiche sul nulla". Coro di proteste: "Allora è d'accordo con lui"

Concerto nazi-rock a Cerea, Businarolo (M5s): "Fatto grave". Rotta (Pd): "Presenterò interrogazione parlamentare"

Governo, tregua pasquale tra i vicepremier. Ma M5S in pressing sulle inchieste: "La Lega faccia chiarezza"

In piazza a Pasqua per salvare Radio radicale. Il direttore Falconio: "Non vogliamo spaccare il governo ma convincerlo"

M5S, per Luigi Di Maio vacanza da sub in Sardegna con la fidanzata Virginia Saba
Borse Ue positive, solo Milano rallenta. Non si ferma la corsa del petrolio

Che cos'è il Salva Roma. Ecco su cosa litigano Lega e Movimento 5 Stelle

Ilva, si dimettono i commissari. Di Maio: "Inizia fase 2"

Smartphone, con rate e promozioni si risparmia fino a 300 euro
Sei squadre per due posti: la corsa per la Champions (e poi per l'Europa League)

Serie C, festa Juve Stabia: le 'Vespe' tornano in B dopo 5 anni

Juventus Women anticipa gli uomini: è campione d'Italia

Brasile, nove sconfitte in fila della Seleçao: il mondo arretrato del calcio femminile
Tutti col naso all'insù per vedere la Luna rosa

"Lunga vita a Nemo", uno studio rivela il segreto della longevità dei pesci pagliaccio

Viste le prime molecole del cosmo, nate poco dopo il Big Bang

Neuroni riaccesi dopo la morte. Esperimento sui maiali usando sangue artificiale
Menu
Home
Archivio Notizie
Forum
Chat
Galleria Fotografica
Galleria dei Video
Annunci e Inserzioni
Messaggeria Privata
Download
La Community
Siti amici
Contatta lo Staff
Avviso | Chiudi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
 

Cultura e Tradizioni
La Storia
Chiese e Monumenti
I Riti Religiosi
In giro per Butera
Ricette Tipiche Locali
Utility e Svago
Giochi
Bollo Auto, Codice Fiscale
Indirizzi e Numeri Utili
Elenco Telefonico
Butera dal satellite
Mappa Stradale di Butera
Buteraweb.it TV
Attivita' Commerciali
Libro degli Ospiti
Web Radio
Atti Comunali
Chi e' online
Abbiamo 3 visitatori online
Nessun utente online



  Buteraweb.it
Il forum dei buteresi
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in   RegistratiPannello Mod

NEWS          Bookmark and Share
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Notizie dall'Italia e dal mondo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio

enigma
Coordinatore I liv.
Coordinatore I liv.


Registrato: 07/06/07 13:58
Messaggi: 1405

MessaggioInviato: Lun Set 08, 2014 2:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

rocco59 ha scritto:
CARO SIGNOR SINDACO VERSO META' LUGLIO ANDANDO A BUTERA UN PO DOPO ENNA MI SONO SINTONIZZATO SU RADIO CALTANISSETTA PROPRIO SUL NOTIZIARIO E SENTIVO CHE IL GIORNALISTA DICEVA CHE SONO STATI STANZIATI CENTINAIA DI MILA D'EURO AL COMUNE DI BUTERA PER L'AGGIUSTAMENTO DELLA ZONA DESUSINO..ECCO CARISSIMO SIGNOR SINDACO ORA CHE RICEVERETE QUESTI SOLDI SI SPERA CHE IL DESUSINO SARA UNA ZONA BALNEARE COME DIO COMANDA..
LA SALUTO

P.S CHE I FALSI PARLINO

Salve Rocco, certo che la mancanza di Giuseppe si fa' sentire...!
Sbirciando alla rinfusa in questo forum ed anche su facebook ho notato che c`e' molto malcontento ed una sensazione di frustrazione ...queste benedette strisce blu' sono ormai diventate un`ossessione!
Non ne capisco la ragione, 'in altre culture, societa',chiamale come vuoi, si e' abituati ad inserire la moneta ed a ritirarne lo scontrino, e nel caso s`eccede nel tempo, pagare la dovuta multa...e non ci sono scuse! Ovviamente il pacheggio deve essere nel posto giusto ed allora giusta, no davanti a un negozio publico oppure un domicilio privato...clausole che dovrebbero essere rispettate sia dal Comune che dai cittadini!
Bene Rocco, certo bisognerebbe essere laggiu' per poter constatare come vanno realmente le cose! La gente, il che mi sembra strano, si nasconde ancora dietro le persiane, sembra una scena di un libro di Gabriel Garcia Marques!

Salutoni
_________________


"Life would be infinitely happier if we could only be born at the age of eighty and gradually approach eighteen"
Top
Profilo Invia messaggio privato

enigma
Coordinatore I liv.
Coordinatore I liv.


Registrato: 07/06/07 13:58
Messaggi: 1405

MessaggioInviato: Lun Set 08, 2014 4:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho problemi a connettarmi con il sito!!!
_________________


"Life would be infinitely happier if we could only be born at the age of eighty and gradually approach eighteen"


L'ultima modifica di enigma il Lun Set 08, 2014 8:44 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato

salv1
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 02/09/09 11:47
Messaggi: 661

MessaggioInviato: Lun Set 08, 2014 7:26 pm    Oggetto: Rispondi citando


Vuoi risparmiare sulla bolletta? Leggila


Magari è la prima bolletta che vi arriva dopo l'estate quando siete stati poco in casa e comunque non avete consumato tanto perché faceva buio tardi. O vi siete trasferiti da poco e tutto vi aspettavate fuorché un importo così alto. Oppure in quell'appartamento ci vivete da un po' e avete notato che, nonostante i consumi ridotti, con l'energia elettrica non riuscite proprio a risparmiare. E se il problema non fosse vostro? Tutti abbiamo la tendenza a non controllare davvero la bolletta, tutt'al più ci limitiamo a pagare la quota prevista entro la data di scadenza. Invece per evitare di alleggerire il portafogli, un modo c'è e si trova proprio sulla bolletta stessa, subito sotto l'importo da pagare.

Per risparmiare fino al 30% bisogna leggere che tipo di contratto avete stipulato con Enel o altre società di fornitura. Se c'è scritto, in basso a sinistra, sotto la voce Dati della fornitura “uso domestico non residente con tariffa D3 bioraria”, il motivo delle bollette alte sta tutto lì: state pagando come se non foste residenti nel vostro appartamento, ma da qualche altra parte, insomma come se quella in cui vivete fosse una seconda o terza casa e non l'unico tetto sotto cui avete dichiarato di vivere.

E non fatevi ingannare dalla voce “biorario”: certo consente di risparmiare in base alle fasce orarie di utilizzo (tariffe più alte tra le 8 e le 19, dal lunedì al venerdì), ma alla resa dei conti chi non è residente paga di più. E se pensate che dovrebbe essere automatico perché siete iscritti all'anagrafe del vostro Comune quindi basterebbe incrociare i dati del Comune con quelli della società elettrica, non è affatto detto. Quello che verrà riportato in bolletta – ossia se siete residenti o meno secondo la società che vi “dà la luce” - è determinato dalla telefonata che avete fatto (o chi per voi se ad esempio siete residenti in una casa in affitto e le bollette vi sono state intestate) al momento dell'apertura del contratto. Come fare dunque per risparmiare e anzi per avere una restituzione dell'importo maggiorato che avete pagato senza sapere per anni?

Basta presentare un'autocertificazione (se avete bisogno di un modulo di riferimento o volete scaricarlo, basta cliccare qui e inviarla all'Enel o al vostro fornitore di energia elettrica (via fax o raccomandata A/R, per essere più sicuri) in cui appunto dichiarate che siete residenti e da quanto tempo. Potete anche allegare una copia della bolletta e invece dell'autocertificazione, il certificato di residenza. Tale rimborso è retroattivo: Enel, ad esempio, dichiara di restituire l'importo fatturato in più anche per gli anni passati, insomma da quando è stato stipulato il contratto.

Detto questo, per risparmiare ancora non dimenticate di controllare il vostro consumo annuo in kWh (che si trova nella seconda pagina della bolletta) e che vi consente di scegliere la tariffa più adatta a voi.


di Cristina Maccarrone
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

enigma
Coordinatore I liv.
Coordinatore I liv.


Registrato: 07/06/07 13:58
Messaggi: 1405

MessaggioInviato: Mar Set 09, 2014 12:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Sapevate che il termine Lunedì deriva dal latino “lunae diem”, che significa “giorno della Luna”? Non poteva quindi capitare in data migliore la terza superluna dell'estate che, nei cieli italiani, sorgerà stasera, lunedì 8 settembre 2014, intorno alle 19 (l'ultima l'avevamo osservata nella notte di San Lorenzo).

Quella di oggi però sarà particolare visto che raggiungerà il perigeo (fase in cui è più vicina al nostro pianeta) proprio durante il plenilunio che precede l'equinozio d'autunno. I nativi americani la chiamavano “Luna del Raccolto” (Harvest Moon) perché, sorgendo a ridosso del tramonto, lasciava pochissimi minuti di buio, permettendo di continuare a lavorare nei campi.

Il nostro satellite (più grande e brillante della media in virtù della coincidenza del plenilunio al perigeo) non sarà però il solo a illuminare la notte. A fargli compagnia (sebbene in parte disturbati dal bagliore del nostro satellite) ci saranno stelle cadenti, comete e pianeti. Per le prime settimane di settembre, infatti, sarà possibile osservare le comete C/2013 V5 Oukaimeden, C/2014 E2 Jacques e C/2012 K1 Panstarrs: la prima bassa sull’orizzonte e la seconda altissima nel cielo, oltre alla terza che, coperta dal Sole, tornerà visibile solo in ottobre.

Per il resto del mese poi, come ricordato dalla Rete Astrofili Italiani, a brillare in cielo saranno Marte e Saturno – appena al di sopra della linea dell'orizzonte occidentale – “accompagnati” dalle stelle cadenti, queste ultime facili da avvistare grazie alle notti più lunghe e al maggior numero di particelle meteoriche che colpiscono l'atmosfera terrestre in questo periodo dell'anno.
_________________


"Life would be infinitely happier if we could only be born at the age of eighty and gradually approach eighteen"
Top
Profilo Invia messaggio privato

salv1
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 02/09/09 11:47
Messaggi: 661

MessaggioInviato: Lun Nov 03, 2014 2:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

L'INASPETTATO BENEFICIO DEL CACAO



Scritto da LaRedazione.org mar 28 ott 2014 12:43

Il cacao, definito dai Maya "cibo degli Dei", oltre ad essere un frutto straordinariamente gustoso, ha anche un potere antiossidante tra i più elevati in assoluto: è più potente di una mela (un ottimo antiossidante) di circa 19 volte. Energetico, stimolante e dalle virtù antidepressive, oggi scopriamo anche che i flavonoli, composti naturali abbondanti nel cacao, aiutano a far fronte alla perdita di memoria.

L'IMPORTANZA DEI FLAVONOLI

Lo studio, condotto dalla Columbia University di New York e successivamente pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience, dimostra come i flavonoli estratti dalla fave di cacao possano migliorare la funzionalità del "giro dentato", una parte del cervello (l'ippocampo) implicata nella conservazione dei ricordi. Sono stati coinvolti 37 volontari tra i 50 e i 69 anni, tutti in buono stato di salute. Ad una parte di loro è stata assegnata un'alimentazione ad alto contenuto di flavonoli (900 milligrammi al giorno tramite una bevanda a base di cacao) mentre i restanti hanno seguito una dieta a basso contenuto di flavonoli (10 milligrammi al giorno). I partecipanti sono stati sottoposti a test (sia prima che dopo la dieta, durata 3 mesi) per valutare un tipo di memoria controllata dal giro dentato e per misurare il metabolismo di questa struttura cerebrale.

MIGLIORA LA CONSERVAZIONE DEI RICORDI

Ebbene Adam Brickman, uno dei ricercatori, ha reso noto come lo studio in questione abbia rilevato notevoli miglioramenti nel funzionamento del giro dentato in chi aveva consumato la bevanda ad alto contenuto di flavonoli. Ma c'è di più, come sottolinea Scott Small, responsabile della ricerca: "Se un partecipante aveva la memoria tipica di un sessantenne all'inizio dello studio, dopo 3 mesi la stessa persona aveva in media la memoria tipica di un trentenne o di un quarantenne”.

ATTENZIONE AL CIOCCOLATO "NORMALE"

Gli studiosi hanno però sottolineato come il cioccolato "normale" non sia purtroppo identico alla bevanda utilizzata nello studio e, di conseguenza, non sia possibile ottenere gli stessi miglioramenti dei partecipanti aumentando il consumo di questo dolce frutto. Un discorso che vale anche per altri prodotti ricchi di flavonoli come tè, uva, vino rosso e mele: il contenuto, difatti, può variare sensibilmente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

salv1
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 02/09/09 11:47
Messaggi: 661

MessaggioInviato: Lun Feb 02, 2015 11:04 am    Oggetto: Rispondi citando

PER L'UOMO E LA DONNA






(KIKA) - Buone notizie per i pigroni di tutto il mondo! Secondo uno studio del Medical Research Council of Epidemiology, dell'Università di Cambridge, basterebbero 20 minuti di passeggiata ogni giorno per vivere più a lungo. Gli stessi esperti hanno scoperto che chi affronta quotidianamente qualche minuto di allenamento ha fino al 30% di possibilità in meno di morire prematuramente.
Stiamo parlando di esercizi di bassa intensità, non di sforzi incompatibili con la vita stressante di chi lavora ogni giorno. Addirittura una breve camminata sembrerebbe essere sufficiente a evitare l'incorrere di diversi tipi di malanni. In poche parole quindi: basta muoversi un pò. Il discorso ovviamente, vale soprattutto per chi è sovrappeso.



PER LA DONNA



Dite pure addio a squat, palestre, creme anticellulite e massaggi: qualche chilo in più sul sedere e nel contorno cosce aiuterebbero a far crescere i figli più intelligenti. È quanto emerso da uno studio condotto dall'Università di Pittsburgh, negli Stati Uniti, che ha permesso ai ricercatori di arrivare alla conclusione che "il grasso contenuto in queste zone è un deposito per costruire il cervello di un bambino", come ha affermato Will Lassek, autore dello studio.

CELLULE FONDAMENTALI PER IL NASCITURO
I ricercatori hanno dunque scoperto che il grasso contenuto sulle natiche e nel contorno cosce contengono contiene delle cellule che, trasmesse tramite l’allattamento, potrebbero contribuire ad aumentare l’intelligenza del bambino. E, a questo proposito, Lassek ha aggiunto: "Il grasso contenuto in quelle zone è particolarmente ricco di DHA (acido docosaesaenoico), una componente particolarmente importante nel cervello umano. Sembra che le donne si siano evolute per accumulare questi grassi e mantenerli fin quando il bambino arriva".

MAMME PIÙ IN SALUTE
Un sedere più pronunciato, inoltre, giova al bebè ma non solo: secondo i ricercatori sarebbe anche sintomo di livelli di colesterolo e glucosio più bassi rispetto alla media, abbassando in questo modo la probabilità di ammalarsi di diabete o di malattie cardiovascolari...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

salv1
Collaboratore
Collaboratore


Registrato: 02/09/09 11:47
Messaggi: 661

MessaggioInviato: Mar Apr 07, 2015 10:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Il numero uno di Facebook guadagna coi nostri dati ma non dice nulla di sé

(KIKA) - Fuori da una piccola casa a due piani, all’incrocio fra due strade di San Francisco, c’è un‘impalcatura che copre le finestre. Sembra una casa come tante all’interno del quartiere signorile, niente di che. Gli operai che lavorano attorno a quell’impalcatura sembrano particolarmente riservati e taciturni mentre si danno da fare davanti a un cartello: “Proprietà privata della Sf llc”. A quanto pare si tratta della casa di Mark Zuckerberg. È dal 2013 che il numero uno di Facebook, stanco di vivere a Palo Alto, ha scelto di trasferirsi in città. L’immobile che ha scelto vale 10 milioni di dollari.
Stando a quanto scritto dal New York Times, Zuckerberg avrebbe obbligato, con l'aiuto dei suoi avvocati, tutti coloro che lavorano all’interno di casa sua, a firmare dei rigidi accordi di riservatezza. Nessun dettaglio sulla casa o sulla vita di Mr Facebook e della moglie Priscilla, deve uscire da quelle mura. Non una parola. Il colore dei muri, i pavimenti, la disposizione dei mobili, niente deve essere rivelato al pubblico.
Curioso: mentre noi ci affrettiamo a condividere sui social network ogni momento della nostra esistenza, dai pasti alle vacanze, dagli amori al sesso agli agli animali domestici, l'uomo in cima a questa enorme piramide di informazioni si rivela un uomo molto riservato.
Mentre noi gli facciamo guadagnare milioni con le nostre frasi e le nostre immagini, lui obbliga chi lavora per lui a non far trapelare il benché minimo dettaglio sulla sua vita.
A quanto pare, non si tratta di un controsenso. Sembra infatti che a furia di condividere ed esternare sentimenti e dati sensibili, nel giro di quindici anni renderemo la riservatezza un lusso per pochi, ricchi ovviamente. La privacy sta diventando un privilegio difficile da mantenere, faremmo tutti bene a tenerne conto. La prossima volta che ci troveremo a decidere se postare o meno le nostre immagini o quelle dei nostril figli, sperando magari nell’effimera soddisfazione di qualche like in più sul nostro profilo pubblico, sarà importante riflettere sul fatto che chi ha inventato Facebook non vuole farci sapere nulla di sé.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Notizie dall'Italia e dal mondo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group